domenica, Settembre 19, 2021
HomeOpenSourceInstallare programmi su Ubuntu/Linux

Installare programmi su Ubuntu/Linux

Per chi viene da windows la prima domanda che un utente si pone è come faccio a installare/rimuovere un programma? su windows ci sono i file exe o file eseguibili, quindi in realtà quando scarichiamo un programma in realtà scarichiamo un altro programma che provvede all’installazione del software vero e proprio. Ed è proprio qui la differenza principale tra windows e linux che bisogna capire. In Linux non esistono semplici programmi ma esistono i pacchetti, questi pacchetti non sono file eseguibili a differenza dei setup di windows, ma sono dei file compressi che al loro interno hanno informazioni sul programma/libreria del pacchetto tutte le informazioni sulle eventuali dipendenze (Linux a differenza di windows gestisce le dipendenze con un database, quindi il sistema sa sempre quale libreria è installata e da chi dipende), windows non tenendo traccia delle librerie (in windows dll per convenzione) installate i produttori sono costretti a inserire ogni volta che distribuiscono un programma tutte le librerie già esistenti e in caso di conflitto lasciano la scelta all’utente (sostituisco o no?) o ancora peggio prendono scelte per conto loro…

Questo è uno dei motivi principali della formattazione periodica di windows, necessaria per poter lavorare decentemente…

Tornando al sistema di installazione di linux (o meglio di Ubuntu perchè poi ogni distribuzione ha un suo sistema di pacchetti), Ubuntu eredita l’ottimo sistema di pacchetti di Debian, quindi se vogliamo installare un programma non dobbiamo far altro che andare in Sistema > Amministrazione > Gestore pacchetti Synaptic

Apparirà qualcosa di simile a questo, dopo aver richiesto una password:

Ora basterà cliccare su Cerca e mettere il nome del pacchetto desiderato o di quello che si sta cercando, una volta trovato selezioniamo il pacchetto, clicchiamoci con il tasto destro e selezioniamo installa, in caso di dipendenze sarà lo stesso Synaptic a selezionare gli altri pacchetti necessari, ora sempre in alto clicchiamo su Applica e come per magia il programma penserà a scaricare e installare il programma che trovere quasi sempre nel menu di Ubuntu, proprio come in windows dove mettere il link dopo l’installazione dipende da chi ha fatto il pacchetto/software di installazione.

Prima parlavo di magia, beh mentivo la magia non esiste 😀 in realtà Ubuntu ha un sistema di repository è grazie a questi “siti” particolari che sa cosa serve e dove reperirlo, nascondendo all’utente la fatica della ricerca dei pacchetti, i repository sono delle sorgenti di software per linux naturalmente se ne possono aggiungere di nuovi o eliminare quelli vecchi (in genere sconsigliato) e la cosa più importante questo sitema fa si che voi abbiate sempre l’ultima versione del software disponibile per quella distribuzione.

Ubuntu viene installato con 3 Repository preconfigurati:

  • Quello ufficiale, che tra l’altro è riconoscibile perchè tutti i pacchetti appartententi a questo repository hanno il logo di Ubuntu vicino al nome
  • Universe è mantenuto dalla comunity e anche se non è indispensabile può rivelarsi utile
  • Multiverse è quello non libero qui troverete software anche non open.

E spesso molti altri software rilasciano propri repository per garantire ai loro utenti di rimanere sempre con l’ultima versione disponibile, questo fa si che sia il sistema che i vari programmi installati vengono aggiornati nello stesso modo, risultando cosi completamente trasparente all’utente.

Altre forme di installazione

Ovviamente il sistema cosi è un pò limitato, infatti cosa succede se un programmatore rilascia un nuovo programma ma nessuno ha ancora pensato di farne un pacchetto e di metterlo all’interno di un repository? ovviamente è possile installare anche i singoli pacchetti senza bisogno di un repository, in questo caso ci serve un pacchetto .deb dopo di che è sufficiente cliccarci due volte sopra sbloccare l’interfaccia inserendo la password, e premere installa, naturalmente questo non manterrà aggiornato il pacchetto da solo finche non verrà installato da repository ma è comunque molto semplice aggiornare basta scaricare un pacchetto più nuovo e fare aggiorna invece che installa.

Non è tutto e se non c’è nemmeno un pacchetto .deb? magari perchè il programmatore usa un Linux Redhat quindi usa i pacchetti rpm? questo ora mai non succede più per fortuna poichè Ubuntu è il sistema Linux più usato per i desktop, quindi tutti i programmatori che vogliono far scaricare il proprio programma creano anche pacchetti deb, ma se proprio non ci fosse abbiamo 2 possibilità:

  1. il programmatore ha rilasciato il sorgente, in questo caso possiamo compilare il programma, nulla di complicato anche se può spaventare le prime volte, di fatto in questo caso conviene leggere la documentazione nel file scaricato.
  2. Il programmatore ha rilasciato soltanto i file binari (quindi rpm) e l’unica possibilità che abbiamo è convertirlo in deb magari usando un programma come Alien che converte appunto rpm 2 deb, questo proprio se non potete farne a meno di quel programma, perchè comunque è sconsigliatissimo fare una cosa del genere.

Alla fine c’è chi ha deciso di tagliare la testa al toro e di usare la stessa tattica usata dai programmi windows, fare degli installer che installano il software in modo semplice e veloce attraverso le Wizard a cui ci ha tanto abituato la Microsoft!

Questo è tutto sperando di esservi stato, per qualsiasi problema non esitate a chiedere, mi scuso se iin alcuni punti sono sembrato un pò frettoloso, ma l’arogmento è davvero vasto e prendere in considerazione tutto è complicato…

Stefano
Sono un amante della tecnologia, appassionato di programmazione, marketing e videogames. Adoro sperimentare tutto ciò che la tecnologia ha da offrire.

2 Commenti

  1. Ho appena installato il S.O Semplice 6. Non capisco come installare per esempio Firefox dopo averlo scaricato da Internet; dovrei trovarlo su Gestore pacchetti ma poi come si procede? Grazie.

    • dipende molto dal software che vuoi installare nel caso di Firefox in genere è presente di default in tutte le distribuzioni linux, quindi dovresti già trovarlo nel menù applicazioni, in ogni caso una volta trovato su gestione pacchetti o su ubuntu software central ci dovrebbe stare il tasto install che una volta premuto ti chiede la password e installa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Most Popular